Boscando

… o semplicemente giocando nel bosco, insieme alle sue favole e ai suoi segreti, per conoscere il crocchiare delle foglie sotto le scarpe e scoprire i piccoli tesori che attendono solo la meraviglia di un paio di occhi. Ed è così che il bosco accoglie, spalancando le sue porte immaginarie, sempre aperte in verità, a tutti coloro che hanno voglia di entrare in questo microcosmo, per saggiarne gli odori, vederne i colori, viverne le sensazioni, imparare il rispetto e l’amore.

Ed è con questo spirito che in tanti ci siamo riuniti per far partire questa nuova esperienza dedicata ai bambini e ai ragazzi.
Osservare e vivere la natura per imparare a conoscerla meglio, raccogliere piante e fiori, cercare pietre preziose, tesori e tutto quello che ci può donare.

Nei sabato di Marzo, Aprile e Maggio il piano terra della sede del Parco nazionale dell’Appennino tosco emiliano ospiterà le attività pensate per i bambini e ragazzi in associazione a Altri Passi, Lunigiana Sostenibile e ASD Cani per davvero.

Il calendario è fitto di eventi da non perdere:

9 Marzo, Orienteering e Caccia al tesoro 
23 Marzo, Alla ricerca del Castagno
13 Aprile, Sulle tracce degli animali del bosco
27 Aprile, I segreti delle piante
11 Maggio, A 4 zampe *
18 Maggio Alla scoperta di pietre e sassi
*A 4 zampe: escursione e momenti ludico didattici con educatori cinofili (in collaborazione con Asd Caniperdavvero) .

Alle ore 15 presso il piano terra della sede del Parco si terrà anche in caso di maltempo.


Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà.
(San Bernardo di Chiaravalle)

La prenotazione è obbligatoria. Minimo 5 iscritti per partecipare

I costi di iscrizione sono i seguenti:

Costo singolo incontro 10 euro + assicurazione UISP (10 euro per ragazzi dagli 8 anni/5€ per bambini dai 4 ai 7 anni- da fare solo la prima volta); 
Abbonamento a tutti gli incontri € 45 (assicurazione compresa) 

per saperne di più seguici su facebook

Come diventare uno scaminato


Eddai, chi di voi da piccolo non ha desiderato di essere uno Scaminato?

Quando tutti chiedevano a me “Cosa vuoi fare da grande?” Io non
avevo dubbi: “Lo scaminato”, in realtà “La scaminata”, ma
poco importa.

Ironia della sorte lo sono diventata davvero e vi dirò è anche una bella
vita.

Mi alzo alla mattina e sento gli uccellini cinguettare.

Anche voi?

No, cari, è diverso, perché i miei non stanno nell’unico albero davanti a casa e sembra di essere al cospetto di un gruppo di mamme isteriche alle prese con la preparazione della prole per la scuola. E’ un cinguettare delicato e gioioso armonizzato dallo spazio e dalla libertà.

Non vi basta? Volete sapere qualche altro vantaggio?

La linea. Essere uno scaminato ti tiene in linea, perchè alle feste, quando
gli altri mangiano, tu lavori. Vabbè ci ho provato, non è proprio così, ma poco importa in verità perché scaminato lo sei o non lo sei, è una cosa che hai dentro, un richiamo atavico.

Sì, proprio quell’urlo lì. L’avete sentito? Io le sento da qui le vostra
urla.

Fate piano eh, che oltre a disturbare il condominio pennuto sull’albero
davanti a casa, anche i vicini si lamentano. Tenetelo calmo quell’urlo lì. Vi
serve sono a ricordare chi siete e da dove venite. Si chiamano radici e non è così facile sradicarle come si pensa. Potete andare lontano quanto volete, ma quelle saranno sempre lì dove le avete lasciate, ad aspettare proprio voi.

Un po’ come noi.

Pensai a quanti luoghi ci sono nel mondo che appartengono così a qualcuno, che qualcuno ha nel sangue e nessun altro li sa.
(Cesare Pavese)

Se vuoi fare parte dell’associazione Gli Scaminati Sassalbo clicca qui 

 

Uooo Nì Che Estada a Sarbo

 

Con il caldo tutto rallenta, tranne Sassalbo, che dopo aver organizzato grazie all’Associazione gli Scaminati e a tutti i volonterosi volontari un importante trail nella giornata del 5 agosto (Fonti del Secchia Trail n.d.r.), un ridente centro estivo grazie anche alla collaborazione con il Parco nazionale dell’Appennino tosco emiliano, ha deciso di ingranare la 4°, la 5° e la 6° nelle due settimane centrali del agosto.

ecco per voi una carrellata dei prossimi eventi con i contatti per avere tutte le info

Non dimenticate di seguire la nostra pagina facebook per essere aggiornati in tempo reale sulle attività  https://www.facebook.com/associazionesassalbo/

 

Festa delle castagne 2016, tanti bei ricordi

Qualche bel ricordo della festa delle castagne 2016

e dei particolari che fanno la differenza.

Quelle sere nel grado e la festa della castagne

Tra le tradizioni del borgo protagonista sono le castagne. I frutti del castagno raccolti, vengono fatti seccare all’ombra dei metati, detti anche ‘grado’. Sotto alle castagne viene acceso il fuoco di braci di legno di castagno. Il grado di solito raccoglieva il raccolto di più famiglie perciò diventano punti di ritrovo e luogo di giochi e storie per grandi e piccini. Momenti di condivisione antica che rinascono anche …