S. Michele Arcangelo e Per Via

 

Il 29 settembre la Liturgia della Chiesa ricorda la festività di San Michele Arcangelo, patrono del borgo di Sassalbo, detto S. Michelo, era tradizionalmente legato al rito del fidanzamento ,  sempre durante questa festività ” le castagne cadevano dentro ai paneri” e i carbonai tornavano dal bosco.

Quest’anno il S. Patrono verrà legato a un nuovo tipo di ritorno, il ritorno dato dalla fratellanza e dalla collaborazione con la vicina e mai così lontana Cerreto Alpi: due popoli, storicamente divisi dall’uomo, ma legati dalle tradizioni, dai confini dalle strade. Ci sono ben tre strade che da Cerreto Alpi portano a Sassalbo e altrettante portano a Cerreto Alpi.   

” E il bosco che ci ha diviso, oggi ci unisce” gridano i bambini di Sassalbo; in risposta i Cerretani, che hanno un portavoce di tutto rispetto, che cito per la bellezza della prosa, rispondono che  dove il luogo è il tempo  

ANNO DOMINI MMXVII

sabato 24 giugno da Sassalbo a Cerreto
venerdì 29 settembre da Cerreto a Sassalbo

per via
piccola Festa all’antica di due comunità
(con benedizione solenne e processione)
per via
si mangia e si beve
apparecchiando quel che porta ognuno.
Gustare il cibo, levare i calici, alleviare i cuori
e s’alzi il canto, libero, corale.

per via: sulla strada
la strada è la stessa, quella di sempre, mutando direzione varia la denominazione. Per i Cerretani è la via dei Toschi ma Sassalbo è terra di Lunigiana, tra il golfo di La Spezia e le montagne, a disagio sotto Firenze o in compagnia di Lucca e Pisa. Per i Sassalbini era la via Lombarda, poi hanno cominciato a dirla via Modenese e non va bene (come “parmigiano” nel senso di formaggio o “di Modena” in quanto aceto balsamico: le meraviglie di una Italia che fa del particolare il proprio pregio e il proprio tarlo).

per via: siccome che… a causa di…
arcaiche comunanze e vecchi dissapori
per via dei pascoli, della legna, dei confini.
La causa del bosco che pareva eterna
e adesso il bosco inghiotte tutto e tutti.

da SASSALBO a CERRETO nella festa di San Giovanni il Battista
da CERRETO a SASSALBO nella festa di San Michele l’Arcangelo
ricominciamo col far viaggiare i Santi Patroni
a seguire: il destino che nella vita fa fede la carne
e dove il sangue chiama il resto arretra poi si perde.

per via, tanto per dirne qualcuno di mio:
Maddalena Giannarelli in Comparoni
Egisto e Maria, Leonardo e la Gelsu’
Nicoletta e Adriano. L’Angela e Moreno
per via di Oreste, col camioncino avanti e indietro
per via del Passo, dei Laghi del Cerreto
per via di Iliano, di Simone, del Pranda
per via del tempo che non trascorre invano
e comanda
per via che il passato è passato e adesso
chi siamo? quanti siamo? cosa ci tocca?

(Giovanni Lindo Ferretti)

 

Quindi Per via di esserci tutti vi aspettiamo alle ore 11.00 alla Santa Messa a seguire processione e pranzo presso il piano terra della sede del Parco nazionale dell’Appennino tosco emiliano.

Il pasto non costa nulla, solo la vostra compagnia e pane e companatico da condividere.

Vi aspettiamo

(Foto di Vittorio Vizzini)

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *